Abrir menú

In quanto dichiarare, indi, dell’inquietante “uomo iniquo, il bambino della vizio” ?

Si tronco di una apparenza storica oppure mitologica? Personale ovvero collettiva? E’ fattibile tentarne l’identificazione? Al v9 si intuisce giacche codesto celebrita e raffinato da Satana, e benche sopra addossato racconto insieme la sua impiego e mediante la sua autorita; al v4 veniamo oltre a cio per conoscenza di alcune azioni, significative delle sue mire. Possono tali particolari aiutarci ad accertare colui di cui si sta parlando? Lo in persona v4 non richiama incertezza notevoli passi iniziale testamentari? Finalmente, l’attivita del rivoltoso ha veramente fatto, ovverosia colui ora delineato e solo un prova, sgominato avanti della sua compimento da brandello di quello giacche “al soffio della sua fauci… lo annientera”?

Appena si vede le questioni aperte non sono di poco somma, e sulla loro espediente si gioca il complesso e in tutto dell’interpretazione della pericope. Per chi si sta riferendo Paolo, e modo realizzare, di seguito? Mediante cosicche denuncia sta il “Katechon” insieme il “mistero dell’Iniquita”, perche in questo luogo e adagio succedere precisamente per atto? Vi si oppone ovverosia ne e parte? E quale, adesso, il rendiconto in mezzo a “mistero dell’Iniquita” e “mistero di Dio” (1 Cor 4,1; Col 2,2; Ap 10,7), “di Cristo” (Ef 3,4; Col 4,3); “del Regno” (Mc 4,11); “del Vangelo” (Ef 6,19)?

Pur nella sua diversita, il nostro passaggio non si presenta maniera un corazzato banco di caligine; invece, il lettore giacche lo accosta percepisce l’intrecciarsi di linguaggi, simboli, concezioni teologiche fra loro variegate

Col v8 viene descritta la… parousia dell’Empio, tutta con vincolo per quella del sovrano Gesu? Che racconto tra le due? Si puo approdare verso parlare di Anti-Cristo? Paolo si rifa in questo luogo a una certi opinione apocalittica usuale? Mediante giacche denuncia stanno questi versetti insieme le immagini dell’Apocalisse?

Unitamente le ultime righe della pericope l’interpretazione ha appresso da rispondere per questioni di portata antropologica e teologica non secondaria, la se si ha da dedicarsi chi siano i dannati, ad esempio permesso non solo la loro, ad esempio il elenco di Onnipotente nella loro traviamento. C’e piena accortezza nella loro partecipazione casualdates “alla menzogna”, nella loro non ricevimento dell’“amore della verita”? E qual e la caratteristica dell’azione di Creatore in quanto “invia una energia di raggiro fine essi credano alla menzogna e cosi siano condannati…”?

Paolo appare raccogliere autonomamente da tradizioni diverse, non preoccupandosi di proporre un dipinto retto, sembrando alquanto supporre un’adeguata idoneita di fusione da dose dei suoi interlocutori: essi hanno in passato ricevuto autorevoli istruzioni, non solo dall’equipe apostolica, eppure verosimilmente dagli stessi responsabili della aggregazione (1Ts 5, 12). At 17, con codesto idea, si rivela una origine preziosa: non semplice attesta l’esistenza di una aggregazione giudaica a Tessalonica, pero addirittura il brano di alcuni suoi membri alla ragazzo gruppo cristiana. Attualmente, del “buon gruppo di Greci credenti mediante Dio” cosicche, altro il testo lucano, accolsero il Vangelo, si deve completamente arrogarsi un anteriore relazione mediante la sinagoga, e dunque una discreta affabilita mediante l’immaginario fedele ebraico. Si intervallo di sfumature di non scarso vantaggio, invocando l’interpretazione di 2Ts 2 la pratica insieme un puro separato dalla formazione classica non minore di quanto lo cosi dalla nostra.

L’apice dell’incertezza si raggiunge mediante i vv 6-7: chi ovvero perche avvenimento e il “Katechon”, participio vivo affinche ricorre al grigio nel v6 e al mascolino al v7?

Vorremmo ora partire ricostruendo alcuni individuo di un siffatto ambiente, ben sapendo di inoltrarci con un umanita di simboli, linguaggi, soluzioni ai grandi interrogativi dell’esistenza. A causa di secoli, in realta, l’Antico Vicino levante e governo una acciaieria di idea e di religiosita. Paolo, adulto di Tarso, educato romano, e malgrado cio intimamente prodotto di Israele e della sua abitudine, alla quale per anni e governo estensione con precisione. Una consuetudine codificata nelle Scritture, bensi tranne monolitica di quanto potrebbe derivare dalla sola coscienza del pur variegato libro divino.